Social lending? Il prestito tra privati

28.11.2016

Che cos'è il social lending? 

Il social lending è un prestito tra privati che prevede un soggetto "prestatore" ed un altro "richiedente". Questa pratica di finanziamento non prevede il passaggio in banca ma lo scambio di denaro tra privati.

Nasce nel 2005 in Gran Bretagna con Zopa Ltd che ha introdotto il prestito tra persone in vari paesi nel mondo.


Cosa prevede la legge in Italia?

La legge italiana non è molto chiara in tal senso.

In effetti non è raro che un amico presti soldi ad un altro con l'impegno che quest'ultimo li restituisca entro un determinato termine o scadenza. E questa pratica non è vietata.

Gli scopi possono essere i più vari e non è escluso che si possano chiedere anche interessi.

Interessi. Si ma quali?

Il prestito può essere concesso in maniera gratuita o con interessi. Nel caso in cui si riceva un prestito con interessi, non esiste un articolo di legge specifico che ne stabilisca la %, ma l'unico limite è quello di non superare la soglia di usura.

Quali sono le società che fanno prestiti tra privati?

In Italia c'è ne sono diverse.

Tra le più famose c'è Younited Credit, società francese operante da qualche anno anche in Italia che offre prestiti a tassi d'interesse molto convenienti. 

Poi c'è Prestiamoci e Smartika.

di Luigi Porcelli