Non mi hanno concesso il prestito: perché?

07.03.2019

Hai bisogno di liquidità per sostenere delle spese impreviste, e così ti sei rivolto a una banca o alla finanziaria

Poco dopo hai ricevuto una vera e propria doccia fredda: il finanziamento è stato rifiutato. Inevitabilmente seguono sconforto e malumore. Frustrazione e impotenza ti portano a chiederti: perché è successo? Le motivazioni possono essere molteplici, legate sia allo "stato di salute" delle tue finanze che ai tuoi precedenti rapporti con gli istituti di credito e alla reputazione che hai costruito presso di queste.

Per ricevere soldi devi già averne

Un requisito fondamentale, per essere interlocutore credibile agli occhi di banche e finanziarie, è dimostrare di trovarsi in una situazione economica buona e stabile. Infatti, in caso di contratto a tempo determinato e/o stipendio basso, sarà realisticamente difficile restituire per intero la cifra che è stata erogata. È importante sapere che, in genere la rata mensile da pagare non deve superare il 30% dello stipendio.

La "poligamia" non piace alle banche

Stai già rimborsando finanziamenti pregressi, hai fatto richiesta a più istituti di credito e/o finanziarie, o ti è già stato rifiutato un prestito meno di un mese fa? In ciascuno di questi casi potresti ricevere una risposta negativa.

Infatti, se hai presentato domanda per un finanziamento ed è stata rigettata, l'informazione permane nel registro del Sistema di Informazioni Creditizie per 30 giorni.

La tua reputazione creditizia ti segue...

Sei stato iscritto come cattivo pagatore perché hai saltato due o più rate del mutuo? Hai subito un protesto per cambiali inevase? Anche in questi casi le banche potrebbero storcere il naso...

Attenzione ai garanti

Altro fattore che può rendere inaffidabili agli occhi di un istituto di credito è l'aver offerto garanzie a prestiti erogati a terzi che poi non sono stati integralmente rimborsati. Contestualmente, il finanziamento può essere negato se il garante che tu hai scelto non ha una buona reputazione creditizia.

No storia creditizia no prestito

Essere dei fantasmi per il SIC può determinare lo stesso effetto di una presenza caratterizzata da dati negativi. Infatti è quasi automatico che la banca sia disorientata dal fatto che il potenziale cliente non abbia richiesto finanziamenti in precedenza. 

Vuoi verificare le probabilità che hai di ottenere credito?
Bastano 2 minuti »



Giuliana Ferri