I vantaggi dei prestiti tra privati

17.10.2019

Famiglia significa progetti e questi, a cascata, liquidità

Ristrutturare casa, organizzare il battesimo dell'ultimo nato e cambiare auto implicano spesso uscite superiori alle entrate mensili e ai risparmi accumulati negli anni

Si rende così necessario avvalersi di un prestito. Nell'ultimo anno, secondo i dati raccolti dal Barometro CRIF, sono cresciute del 3% circa le domande di liquidità da parte delle famiglie. L'incremento è stato superiore al 7% solo negli ultimi tre mesi.

Un esempio? Le richieste di prestiti finalizzati all'acquisto di elettrodomestici o auto hanno segnato un aumento che ha sfiorato il 6%. In media, la somma necessaria alla famiglia italiana per realizzare il suo progetto è di 9mila euro. Il social lending (prestito tra privati) è ormai un punto di riferimento, per chi è alla ricerca di un prestito personale. Infatti, questa tipologia di finanziamento offre numerosi vantaggi, sia a chi lo richiede sia a chi lo eroga.

Chi opera sulle piattaforme di social lending? La platea di finanziatori è molto variegata, comprende infatti singoli cittadini, società, assicurazioni e fondazioni. "L'incrocio" tra questi e i potenziali clienti avviene senza la classica intermediazione di banche e finanziarie, ciò consente che gli interessi pagati vengano integralmente destinati agli investitori. La rata è costante per tutto il periodo di rimborso.

Le piattaforme di social lending consentono di ottenere una valutazione preliminare online in tempo reale, appena viene ultimata la compilazione del modulo. La risposta definitiva arriva entro un giorno, e se é positiva, la somma richiesta viene accreditata in pochi giorni.




di Giuliana Ferri


leggi anche...