Fino a che età è possibile ottenere un prestito?

29.01.2018

Qual è l'età massima per chiedere un prestito?

Da qualche tempo quando si parla di prestiti molti si domandano se effettivamente ci sia un limite di età oppure no

Guardando a quelli che sono i regolamenti previsti dai principali istituti di credito presenti sul territorio italiano, si può dire che il limite è fino ai 75 anni di età. Questi non devono essere compiuti nel momento del pagamento dell'ultima rata. 

Ovviamente c'è una motivazione per cui è stata scelta questa età dato che molte banche ritengono fondamentale avere una certa garanzia di restituzione delle cifre di denaro anticipato. 

E se si tiene conto che oltre i 75 anni di età le aspettative di vita tendono a ridursi, si capisce il motivo per cui molte banche hanno posto questo tipo di limite. Un aspetto molto importante che è bene considerare è che si tratta non dell'età massima in cui chiedere il prestito, bensì dell'età che si raggiunge per il pagamento delle rate previste per il rimborso della cifra di denaro alla banca.
Alcune eccezioni rilevanti per i prestiti

Il limite universalmente riconosciuto da parte delle principali banche è quello dei 75 anni per un prestito. Eppure vale la pena citare alcuni casi particolari: ci sono determinati istituti di credito che garantiscono prestiti anche a persone che abbiano superato gli 80 anni, nonostante quindi si tratti di un'aspettativa di vita alquanto bassa. 

Ci sono comunque delle condizioni fondamentali da cui non si può prescindere, come delle garanzie tra cui l'assicurazione per la vita buona e anche la possibilità di pagare un rimborso del debito in caso di decesso. 

Oltre a ricordare che tra le condizioni vi sono anche la pensione, che deve essere a sufficienza alta così da permettere il pagamento delle rate previste per quel prestito. E senza dimenticare anche una accurata valutazione dello stato di salute che permette così di avere una sorta di garanzia naturale per quanto concerne la persona che riceve il prestito a 80 o anche a 90 anni.

Scopri

Bisogna evidenziare che tra le condizioni previste per i prestiti oltre i 75 anni vi sono anche dei tassi di interesse abbastanza alti in base al crescere dell'età: per cui una persona di 90 anni avrà tassi più alti rispetto ad una di 75. 

Le conclusioni: cosa sapere sui prestiti oltre una certa età

Nel momento in cui si parla di prestiti per persone di età avanzata è bene ricordare che molti istituti di credito prevedono delle garanzie di un certo livello. Per cui non si tratta certo di una possibilità agevole, ma che comunque alcune banche prevedono. Importante sapere che la durata del prestito viene calcolata tenendo in considerazione l'età futura della persona che lo richiede.

Per capire questo, si può pensare ad una persona di 70 anni che richiede un prestito: ovviamente verrà studiata una suddivisione delle rate in maniera tale che non arrivi ad un'età eccessivamente elevata e che potrebbe essere un problema non solo per la persona, ma anche per la stessa banca. 

La durata massima che viene accettata di solito è di cinque anni in maniera tale che coloro che lo richiedono non rischino di lasciare ai propri eredi un debito da colmare e che per la banca ci sia una certa garanzia. 

Per fare una ricerca tra le varie banche per scoprire quelle che prevedono questo tipo di prestito clicca su richiedi informazioni »

di Loredana Maggio