Chi può accedere alla cessione del quinto?

23.10.2019

Anni fa sei stato iscritto in Centrale Rischi e oggi hai bisogno di soldi?

Le "porte" del prestito bancario tradizionale ti sono precluse, però, se sei un lavoratore dipendente, pubblico o privato, o pensionato, puoi accedere alla cessione del quinto.

 Il gradimento di questa forma di finanziamento da parte degli italiani è in crescita: lo scorso anno, infatti, ha segnato un +5% circa.

Cosa rende la cessione del quinto "appetibile" anche agli occhi di chi non è stato segnalato come cattivo pagatore? Certamente i tassi di interesse più contenuti rispetto a quelli dei prestiti personali, che nel 2018 si sono abbassati di un ulteriore 1,2%.

Tutto quello che c'è da sapere sulla cessione del quinto

Tale forma di finanziamento è stata introdotta con un Decreto del Presidente della Repubblica nel 1950. La sua denominazione è stata determinata dal fatto che l'ammontare massimo della quota mensile da rimborsare deve essere equivalente al 20% dello stipendio o della pensione. La sua durata minima deve essere di due anni, e quella massima di 10 anni.

Chi accede alla cessione del quinto, deve, contestualmente, sottoscrivere una polizza sul rischio vita ed impiego. Nel primo caso l'assicurazione subentra senza poi rivalersi sugli eredi; nel secondo caso, invece, può rivalersi sul cliente nei limiti dell'ammontare del Trattamento di Fine Rapporto.

Giuliana Ferri


leggi anche....