Carta Postepay o PayPal? Quale conviene di più?

23.11.2016

La differenza tra la carta di Poste Italiane e quella di Paypal? Vediamo insieme i pro e contro.

Negli ultimi anni, complice l'aumento delle connessioni internet, gli acquisti online sono aumentati a dismisura. Lo sviluppo dell'e-commerce ha favorito anche l'incremento delle truffe informatiche.

Per questo è quasi un obbligo comprare online con le carte Prepagate ricaricabili per limitare i rischi di clonazione.

Vediamo alcuni aspetti delle 2 carte più diffuse

PostePay

Emessa da Poste Italiane sia in versione "gialla" sia in versione "Evolution" con IBAN, è molto facile da ottenere. Grazie alla miriade di uffici postali aperti anche il sabato.

Costa 5€ all'emissione e, nella versione "evolution", il canone annuo è di 10€.

Può essere ricaricata solo negli uffici Postali o nelle Tabaccherie abilitate. Il costo di ricarica è di 2€.

PayPal 

In Italia la carta di Paypal è gestita da Lottomatica. E' gratuita e può essere richiesta online o dal Tabaccaio convenzionato. Non ha IBAN, quindi non è possibile ricevere bonifici.

I prelievi costano 5€ ed è possibile prelevare max 250€ al giorno. Se si ricarica dal conto Paypal il costo è zero e la ricarica avviene in tempo reale.

di Loredana Maggio